Home COME MUOVERSI Aeroporto Palma di Maiorca (PMI) – Aeropuerto Internacional de Son Sant Joan

Aeroporto Palma di Maiorca (PMI) – Aeropuerto Internacional de Son Sant Joan

0
SHARE

L’aeroporto di Palma di Maiorca, ovvero Aeropuerto Internacional de Son Sant Joan (PMI) si trova a soli 8 km dalla città.
La sensazione più diffusa atterrando in questo aeroporto è: ho preso il volo sbagliato, non sono a Palma! Non preoccupatevi, è tutto a posto, siete a Maiorca, e vi trovate nel terzo areoporto di Spagna per volume di passeggeri trasportati (superato nell’ordine da Madrid e Barcellona).
Quindi, non stupitevi se non dovrete prendere un pulmino per effettuare il trasbordo dall’aereo all’aeroporto, e nemmeno se la camminata che vi separa dal ritiro bagagli, a seconda del gate di arrivo, può risultare interminabile: è Maiorca.

aeroporto palma di maiorca
Il complesso areoportuale maiorchino, grazie alle ultime modifiche, è in grado di accogliere ben 25 milioni di persone, un numero enorme soprattutto pensando che in bassa stagione l’isola non raggiunge il milione di abitanti.
L’aeroporto di Maiorca viene inaugurato negli anni sessanta, anni del grande boom turistico, ed è collegato con tutta Europa, in particolare con Germania (Air Berlin utilizza Son Sant Joan come hub per voli in Spagna e Germani) e Inghilterra, però anche l’Italia dispone di ottimi collegamenti nel periodo che va da aprile a ottobre.
La struttura è essenziale, si tratta di un unico terminal, diviso in blocchi (A, B, C, D), disegnato dall’architetto maiorchino Pere Nicolau Bover.
L’ingresso è dedicato a fatturazione bagagli e salendo si accede ai controlli di sicurezza. Prima di arrivare ai controlli e durante la coda, un dispositivo elettronico informa dei tempi di attesa per ultimare la procedura e raggiungere la zona imbarchi.
Non abbiate timore di rimanere digiuni, bar e ristoranti sono ovunque lungo i corridoi di imbarco. Un consiglio: se il tempo a vostra disposizione non è molto, che il vostro criterio di scelta sia “la coda più corta”. Davvero, i ritmi sono rallentati e non c’è modo di velocizzarli, per cui la cosa migliore da fare è adattarsi, prendendo le dovute contromisure.
Al piano superiore si trovano caffetterie e zone di ristoro nel piano inferiore vi sono gli arrivi, gli uffici delle compagnie aeree e la zona commerciale.
Di fronte all’edificio un grande parcheggio coperto dispone di numerosissimi posti auto.
Insomma, tutto è pensato per rendere la permanenza in aeroporto il più agevole possibile.
L’aeroporto è ben collegato con il resto dell’isola tramite l’Autopista de Levante. Questo significa che, una volta atterrati, è possibile noleggiare un auto e raggiungere comodamente qualsiasi posto dell’isola percorrendo l’autostrada.
Un taxi fino a Palma può costare dai 15 ai 20 euro, prezzo più che accessibile soprattutto se diviso in più persone.
Una comoda alternativa per coloro che hanno come destinazione la capitale e le zone limitrofe, è il servizio bus EMT linea 1, il trasporto pubblico municipale. Il costo del biglietto è di tre euro, i tempi di attesa tra una corsa e l’altra non superano il quarto d’ora, e il tragitto è di circa venti minuti.
Una volta lasciato alle vostre spalle il mega areoporto, respirate e rilassatevi: siete a Maiorca!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here