Cosa fare a Maiorca con i bambini – In autunno

Cosa fare a Maiorca con i bambini – In autunno

Cosa Fare a Maiorca con i Bambini in Autunno? Facile! Scoprire insieme l'isola. Ci sono Escursioni e Parchi Naturali, poi il Mare, l'Acquario, l'Ensaimada!

0
SHARE
Palma Aquarium
Palma Aquarium

Cosa fare a Maiorca con i bambini è una domanda dalle mille risposte.
Soprattutto per i bimbi abituati a vivere in città Maiorca rappresenta un’ottima occasione per recuperare il contatto con la natura.

Ecco una mini lista di esperienze per bimbi di tutte le età e di tutte le nazioni!

Se il tempo è bello l’appuntamento numero 1 è la spiaggia. Il mare in autunno è molto bello. Il clima permette di giocare in spiaggia senza essere fradici nel giro di un minuto. Poi si respira un’aria ottima e se nelle ore più calde si può anche azzardare un bagnetto!

Anche a Maiorca piove. Se così fosse un rapido saluto al mare dalla macchina e su verso le montagne. Obiettivo: Gita in macchina al faro di Cap de Formentor. In macchina da palma è circa un’ora e venti, 85 km.
Prima di arrivare a Cap Formentor si può fare sosta a Mirador de la Creuta. Lì si potrà godere di uno dei panorami più sensazionali del Mediterraneo.
Il paesaggio è quello della Sierra de Tramuntana e la sensazione è quella di trovarsi in un posto fuori dal tempo.
Con l’arrivo al faro poi, i bimbi resteranno a bocca aperta!

Cap de Formentor
Cap de Formentor

Palma Aquarium è un’altra soluzione bambino + pioggia. Non illudetevi però, la stessa idea l’avranno in molti e l’acquario potrebbe trasformarsi in un inferno urlante. Bello, interessante, però paradossalmente è meglio andarci quando c’è il sole e tutti sono in spiaggia. Magari approfittando dell’orario in cui sarebbe meglio non esporre i bimbi ai raggi UVA.

Autunno però non significa pioggia. È il momento migliore per fare trekking!

Una escursione imperdibile è quella al Parc Natural de Mondragó, a pochi km da Santany. Ci sono 4 cammini diversi, tutti fattibili con bambini. I paesaggi a disposizione sono molteplici, si passa dalla sabbia al ciotolato, boschi e pinete. Poi ci sono lo stagno dolce di s’Amarador e il salato di ses Fonts de n’Alis.

Piante e fiori che cambiano insieme alle stagioni. Animali autoctoni e migranti.
Insomma, il Parc Natural de Mondragó ha tutti gli ingredienti perché i bimbi si divertano e apprendano, passando una sana giornata all’aria aperta.

Ensaimada monoporzione
Ensaimada monoporzione

Andare a fare una super merenda di cioccolata e ensaimada! Magari dopo un pranzo leggero, per evitare che la vacanza dei vostri bimbi a Maiorca si concluda con un’indigestione. Uno dei posti più tipici è Can Joan de s’Aigo, ma ci sono molti altri bar. Ad esempio il Bar Moderno in Plaza Santa Eulalia, dove il caffé è molto buono.

Evitare di fare dentro e fuori dai negozi, evitare la città se si può. Maiorca ha zone ancora molto naturali, ed è una fortuna per i bimbi poter viverle.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY