Il 2017 sarà l’anno del Turismo Sostenibile, anche a Maiorca

Il 2017 sarà l’anno del Turismo Sostenibile, anche a Maiorca

Turismo sostenibile Maiorca e alloggi eco-friendly nel rispetto della tutela ambientale. Il Club Pollentia Resort è un esempio.

0
SHARE
Turismo Sostenibile Mallorca
Turismo Sostenibile Mallorca

L’ONU ha dichiarato che il 2017 sarà l’anno internazionale del “Turismo Sostenibile”. Per Maiorca e il resto delle isole Baleari non può che essere un grande vantaggio. Sono oramai molti anni che il Governo delle Baleari attua una politica volta al rispetto della natura e dell’ambiente, sensibilizzando i viaggiatori e favorendo un turismo sostenibile e responsabile. Secondo un articolo pubblicato sul sito Expansion.com, il 90% dei viaggiatori sceglierà un hotel che rientra nella categoria degli alloggi “sostenibili”, e più del 30% dei turisti sarà disposto a pagare un prezzo maggiore per trovare un alloggio di questo tipo. Questi dati sono il frutto di una ricerca attuata dall’Istituto del Turismo Responsabile, Global Suistainable Tourism Council e Tripadvisor.

Ma che cosa significa esattamente turismo sostenibile? Il turismo responsabile unisce le esigenze dei viaggiatori con l’economia e l’ambiente circostante. Tornando al discorso delle strutture ricettive sostenibili, queste per poter rientrare nella suddetta categoria, dovranno rispettare una politica green e provvedere ad attuare programmi a tutela dell’ambiente. Sarà inoltre importante realizzare un programma per  la gestione dei rifiuti oppure attività di marketing rivolte alla promozione del territorio.

A Maiorca, il Club Pollentia Resort è un chiaro esempio di struttura “sostenibile”.

Il lussuoso resort si trova tra la baia del Porto di Pollença e il parco

Claudio non è mosso solo dalla passione per i viaggi e per la scoperta di qualcosa di nuovo. Ha un qualcosa in più! Lo si percepisce parlando con lui. È riuscito con la sola determinazione e grinta a conquistare la libertà. Quella libertà che ne i soldi, ne un lavoro sicuro ti possono dare. E lo ha fatto con È una cosa strana che solo gli affamati di sogni come Claudio possono capire. Questa è un’esperienza unica e straordinaria che ha qualcosa in più. Claudio la  racconta in maniera scrupolosa e dettagliata attraverso il suo blog e i suoi video, e fra pochi giorni autopubblicherà anche un libro L’orizzonte, ogni giorno, un po’ più in la”.  Durante il suo vagabondaggio ha anche incontrato un barbiere particolare in India <<…..>>

naturale di Albufereta, incastonato come un gioiello prezioso in una zona di forte interesse naturalistico. Proprio per questo motivo il Club ha sempre gestito le sue attività nel pieno rispetto della natura e del paesaggio circostante.

Il resort è considerato dai turisti che lo hanno visitato una vera e propria oasi di pace ideale per famiglie in vacanza, per chi vuole praticare sport e attività all’aria aperta e per chi pratica il ciclismo. L’85% della superficie dell’intero albergo è costituita da giardini, con piante tipiche del mediterraneo e altre provenienti da paesi caldi, come la yuca oppure l’agave. La struttura è stata costruita per la maggior parte con pietra arenaria, autoctona. Il resort inoltre attua alcune regole volte a tutelare l’ambiente e a vantaggio del risparmio energetico, come per esempio l’installazione di luci al LED installate per l’illuminazione esterna, oppure sono stati collocati in 8 punti dell’albergo contenitori per la raccolta differenziata. Tra le altre attività anche il controllo mensile del sistema depurativo dell’acqua.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY