Sierra de Tramuntana, Dove le Stagioni Esistono Ancora

Sierra de Tramuntana, Dove le Stagioni Esistono Ancora

Sierra de Tramuntana, L'Anima Verde di Maiorca. Un'Esperienza Sensoriale Unica e Irripetibile, Fatta di Variazioni Cromatiche e Olfattive di Forte Intensità

0
SHARE
Sierra de Tramuntana
Sierra de Tramuntana

La Sierra de Tramuntana, o Serra de Tramuntana, vera meraviglia di Maiorca, è inspiegabilmente anche la grande sconosciuta al pubblico italiano.
Chissà perchè!
Un’armonia naturale di mare e montagna cattura lo sguardo umano e lo rende incapace di liberarsi da tanta bellezza.

Nel 2011 l’UNESCO ha dichiarato la Sierra de Tramuntana patrimonio dell’Umanità nella sezione Paesaggi Culturali, proprio in virtù della perfetta sincronia esistente tra l’uomo e la natura più incontaminata.
Qualsiasi insediamento umano, qualsiasi intervento sull’ambiente, è reso impercettibile da un sistema normativo che protegge la Sierra da possibili speculazioni.

Camí de S'Arxiduc - Caletta
Camí de S’Arxiduc – Caletta

Per questo continua ad essere il luogo incantato che è. Ogni momento nella Sierra de Tramuntana è un’esperienza sensoriale unica e irripetibile.
Le parti del giorno sono variazioni cromatiche e olfattive di forte intensità, e le stagioni esistono davvero.
Esistono nei colori della vegetazione e nelle abitudini degli animali, nei movimenti del mare e delle stelle.

Stare a Maiorca e non visitare la Sierra de Tramuntana è un grave errore!
Questa meraviglia verdeggiante occupa la zona nord ovest dell’isola e si affaccia sul mare, e offre innumerevoli possibilità.
Oltre ai percorsi di trekking più o meno complessi, di varia durata e pendenza, ci sono infinite calette nascoste, raggiungibili via mare e via terra, e adorabili cittadine da visitare.

Cala Tuent
Cala Tuent

I principali municipi della Serra de Tramuntana sono Alarò, Andratx, Banyalbufar, Bunyola, Calvià, Deià, Escorca, Estellencs, Pollença, Soller, Valldemossa. Ognuno con le sue peculiarità, i suoi colori, e la sua identità ben distinta.
Ognuno di questi luoghi rappresenta l’impegno costante per rendere un luogo non esattamente favorevole agli insediamenti umani. Un perfetto esempio di come si possa vivere la natura adattandosi ad essa e facendone parte in maniera intelligente e rispettosa.

Un viaggio itinerante che includa queste cittadine è l’ideale per godere della Sierra.
Le montagne della sierra che raggiungono i mille metri sono 54, e la più alta è il Puig Major (1445m). Oltre a questa ci sono Puig Tomir, Penyals de Migdia, L’Ofre, Puig de Galatzo, Puig de Massanella, Puig de Galileu.

Es Colomer
Es Colomer

Tra queste cime si trovano le riserve d’acqua dell’isola, altro tema importante per i maiorchini, ovvero gli embalses. Cúber e Gorg Blau, grandi laghi artificiali di acqua piovana, dove si riuniscono le risorse idriche per poi essere ridistribuite. Anche nelle zone degli embalses ci diverse escursioni che vale la pena prendere in considerazione!

La Sierra de Tramuntana vanta estimatori vip! Lullo, George Sand e Chopin, Robert Graves. E poi l’Arciduca Luis Salvador d’Austria avventuriero Don Giovanni, che acquistò un vasto possedimento nella Sierra, Son Morroig, dal privilegiato panorama vista Sa Foradada.
Esistono più percorsi dell’Arxiduc. Tra questi il Cammino de los Miradores tra boschi, rocce e mare, è sicuramente uno dei più suggestivi.

Anche il GR 221, Ruta de la Piedra en Seco, merita. Un’escursione che permette di visitare i paesaggi della Serra attraverso la tipica tecnica costruttiva Pietra a Secco, immergendosi nella realtà locale tra cucina, artigianato e architettura.
Il percorso al momento consiste in 167 km di sentieri di cui 85 di itinerario principale e 82 di varianti.

Ulivi nella Sierra de Tramuntana
Ulivi nella Sierra de Tramuntana

Non solo trekking, spiagge, e caratteristici contensti urbani. Immerso tra le montagne c’è il monastero di Lluc, luogo di pellegrinaggio che rivela il carattere religioso e contemplativo della Sierra de Tramuntana.

Un luogo dove il senso di unità coincide con il concetto di Natura.
Diceva Spinoza nell’Ethica “Tutta la natura è un unico Individuo, le cui parti, cioè tutti i corpi, variano in infiniti modi senza alcun mutamento dell’Individuo nella sua totalità“.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY