Vacanze a Maiorca: 5 modi per trovare alloggio senza diventare matti.

Vacanze a Maiorca: 5 modi per trovare alloggio senza diventare matti.

Cercare alloggio a Maiorca non è impossibile, se seguite queste semplici regole. Per vivere vacanze a Maiorca indimenticabili.

0
SHARE

Appartamento oppure hotel? Qual è la zona migliore? Quanto mi costerà?
Queste sono solo alcune delle domande che ci poniamo quando stiamo organizzando le vacanze a Maiorca.
Maiorca negli ultimi anni è diventata una delle mete più ambite dai turisti europei e per questo motivo è molto difficile trovare una sistemazione turistica adeguata, che soddisfi le nostre esigenze e soprattutto che possa rientrare nel budget di spesa.

Abbiamo stilato una piccola lista di suggerimenti che possono esservi utili per trovare un alloggio sull’isola (senza diventare matti).

Per prima cosa, individuate la zona. Maiorca è un’isola di 3.640 mq per cui conviene anzitutto decidere qual è la parte che si preferisce e da lì spostarsi in auto oppure in moto. Per esempio le zone di Playa de Palma e Can Pastilla sono quelle scelte dalle famiglie per le vacanze a Maiorca con bambini, grazie alla sabbia fine e soffice, e agli stabilimenti balneari dotati di ogni servizio. Le coppie giovani invece preferiscono l’altro versante, quello a ovest, e le spiagge del comune di Calvià. I romantici si spostano volentieri verso la parte nord-ovest. Quelli che non vogliono perdersi nulla invece preferiscono alloggiare a Palma, e noleggiare un motorino o un’auto per fare il giro dell’isola.

Casa vacanza oppure albergo? Le case vacanze sono la soluzione ideale per chi viaggia in compagnia oppure in famiglia. Maggiore libertà di orario, più privacy e un prezzo ridotto. Basta pensare che il costo dell’alloggio viene condiviso tra tutti i viaggiatori. Sul portale HundredRooms per esempio è possibile confrontare i prezzi degli appartamenti e scegliere la soluzione più conveniente in pochissimi minuti. Se invece non volete rinunciare alla comodità e magari (perchè no?) a qualche servizio in più come la spa oppure la piscina, allora in questo caso è preferibile scegliere un albergo. A Maiorca inoltre, disseminati in tutto il territorio, ci sono diverse strutture ricettive che mantengono ancora quel carattere e quello spirito autentico tipico dell’isola (guardate qui Reis De Mallorca)

Prenotare con anticipo è uno dei suggerimenti. Se prenotate prima è molto più facile risparmiare. E ovviamente se il lavoro ve lo permette viaggiare in bassa stagione conviene. Maiorca poi è un’isola che vive tutto l’anno. Durante i mesi primaverili c’è sempre qualcosa da fare, e le temperature sono miti e piacevoli.

Si trova tutto su internet. Anche per chi ha poco tempo, internet è diventato lo strumento più utilizzato per pianificare le proprie vacanze. Troverete facilmente le offerte e attraverso blog e forum è possibile conoscere l’opinione dei viaggiatori che hanno alloggiato in quell’albergo oppure nell’appartamento che avete selezionato.

Couchsurfing a chi piace. Non è per tutti. E non piace a tutti. Ma molti giovani lo usano. Stiamo parlando del couchsurfing ovvero la possibilità di avere un alloggio gratuito. Le persone che si iscrivono alla piattaforma di couchsurfing mettono a disposizione del proprio ospite un divano o un’abitazione gratuitamente. E anche un modo per conoscere la gente locale e entrare a contatto con la cultura del paese dove si viaggia.

Godetevi le vostre vacanze a Maiorca.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY