Home ISOLA Vice Consolato Italiano a Palma di Maiorca e la valorizzazione del Made...

Vice Consolato Italiano a Palma di Maiorca e la valorizzazione del Made In Italy

Vice consolato italiano a Maiorca. Tutte le informazioni utili raccontate dal console onorario Alessio Paoletti. Le funzioni e gli obittivi dell'ufficio consolare.

0
SHARE
Presidente del Gobierno las Islas Baleares Francina Armengol con il console onorario Alessio Paoletti
Presidente del Gobierno las Islas Baleares Francina Armengol con il console onorario Alessio Paoletti

Premessa: il vice consolato italiano a Palma di Maiorca è un consolato onorario che fa riferimento al Consolato Generale d’Italia a Barcellona.

«L’ufficio consolare vuole sviluppare una rete culturale, artistica e commerciale tra tutti gli italiani qui presenti, volta a potenziare l’integrazione della nostra collettività sul territorio con l’appoggio fondamentale delle istituzioni spagnole», ci racconta il console onorario Alessio Paoletti, che abbiamo incontrato negli uffici consolari a Palma.

«Da gennaio scorso, i connazionali iscritti AIRE stanno ricevendo una Newsletter informativa consolare circa alcuni progetti commerciali e professionali, contatti consolari, informazioni sulle modalità di presentazione delle pratiche consolari… Insomma vuole essere uno strumento per rendere più visibile e avvicinare la collettività italiana alle istituzioni e alla stessa istituzione consolare. Sarà anche mia premura valorizzare il vero Made in Italy, eliminando tutte quelle situazioni in cui esiste confusione o pubblicità ingannevole a danno del vero prodotto o know-how italiano»

Quanti italiani vivono e lavorano nelle Baleari? Com’è il flusso migratorio degli italiani nelle Baleari?

«La comunitá italiana a Maiorca e Minorca, secondo l’INE (Istituto Nazionale di Statistica spagnolo) di gennaio 2016 è formata da piú di 17.000 italiani residenti ( cosiddetti empadronados), risultando la più numerosa dopo quella tedesca ed inglese. La comunità italiana è stata l’unica a crescere, delineando nel presente e in un prossimo futuro un incremento importante dei nostri connazionali, principalmente dovuto al fatto di poter vivere nell’isola tutto l’anno, avendo sempre qualcosa da dare o da scoprire. Oltre alla bellezza dell’isola».

Perché e come ci iscrive all’AIRE?

«L’iscrizione all’AIRE è un obbligo di legge, per cui chi vive in Spagna deve iscriversi secondo le modalità previste nel sito internet del Consolato generale d’Italia a Barcellona (www.consbarcellona.esteri.it) trasferendo la sua effettiva residenza in Spagna e usufruendo così dei servizi consolari. Altresí, si ricorda che l’iscrizione AIRE viene realizzata dall’interessato o anche d’ufficio.

Quali sono le richieste più frequenti rivolte al Consolato Italiano?

Le richieste più frequenti in ambito consolare sono la richiesta del rinnovo/emissione del passaporto, iscrizione AIRE e aggiornamento dello stato civile dei connazionali. Si ricorda che a Palma è possibile ormai presentare la richiesta documentale ponendo contestualmente le impronte digitali per poi ritirare (sempre qui) il documento emesso a Barcellona. In questo modo non occorre andare fino al Consolato Generale di Barcellona, come avveniva negli anni precedenti.

Il Consolato Italiano è la Rappresentanza dell’Italia all’estero e funge da ponte tra la Spagna e l’Italia. Supporta i cittadini italiani – oltre a promuovere le attività e l’immagine del nostro Paese- e offre una serie di servizi che spaziano dall’anagrafe ai servizi elettorali, iscrizione all’AIRE e così via.

Avv. Alessio Paoletti: avvocato con doppia giurisdizione italiana e spagnola da oltre 10 anni svolge la professione legale. Da gennaio 2016 è il nuovo Vice Console Onorario d’Italia per le Isole di Maiorca e Minorca, dopo aver ricoperto l’incarico di Rappresentante Consolare d’Italia nell’isola di Formentera per oltre di 5 anni.

L’ufficio consolare è aperto martedi, mercoledì e giovedì dalle 11 alle 13, in c/ Baron de Pinopar 11, Esc. B, 1º-9ª 07012 Palma, con previo appuntamento da richiedere a maiorca.onorario@esteri.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here