XXXV Fira del Llibre Palma de Mallorca. I libri popolano il Born

XXXV Fira del Llibre Palma de Mallorca. I libri popolano il Born

Dal 26 maggio al 4 giugno 2017 XXXV Fira del Llibre Palma. Libri, eventi musicali, presentazioni, tavole rotonde e incontri con gli autori lungo il Born!

0
SHARE
XXXV Fira del Llibre Palma de Mallorca
XXXV Fira del Llibre Palma de Mallorca

XXXV Fira del Llibre Palma de Mallorca, ovvero XXXV Fiera del Libro di Palma, dal 26 maggio al 4 giugno 2017, nel Born.

Quest’anno le casette che percorrono uno dei viali più rinomati della città sono ben 43, che per dieci giorni esporranno novità e offerte delle librerie della capitale maiorchina.

Le previsioni dei librai sono di un aumento delle vendite durante la manifestazione, ma soprattutto di un maggiore avvicinamento della gente ai libri e alla lettura.

L’orario di apertura della fiera del libro è dalle 10.00 alle 14.00 la mattina e dalle 17.00 alle 21.00 pomeriggio/sera.

Durante tutta la durata della Fiera gli stand delle librerie partecipanti organizzeranno presentazioni di libri con firma da parte degli autori, tavole rotonde, conversazioni ed eventi musicali.

La XXXV Fira del Llibre Palma de Mallorca è stata inagurata dal poeta maiorchino Carles Rebassa, che nel suo discorso ha messo in luce due punti fondamentali per il momento epocale (e stagionale) in cui si trova ora Mallorca: «el centro de Palma transpire ciudad y no turismo, cultura y no marca comercial, que transpire a ella misma y no una imagen hecha a imagen y semejanza de los poderes estatales, económicos, morales y del poder en general», che il centro di Palma traspiri città e non turismo, cultura e non marca commeriale, che traspiri sé stessa e non una immagine fatta a immagine e somiglianza dei poteri statali, economici, morali e del potere in generale. Queste le parole di Rebassa, un messaggio che riporta alla vera bellezza di questa terra, che risiede nell’essere sé stessa e basta.

Il secondo tema va oltre l’isola e riguarda l’omogenizzazione e afferma «La cultura es ser nosotros tal y como somos. La cultura es protegernos y proyectarnos al mundo como somos. Reforcemos la cultura. Reforcémonos. Defendamos la manera original, cambiable, nuestra, de estar en el mundo», la cultura è essere noi stessi come siamo. La cultura è proteggerci e proiettarci al mondo come siamo. Rinforziamo la cultura. Rinforziamoci. Difendiamo la maniera originale, cambiabile, nostra, di stare al mondo. E qui il richiamo alla tutela del catalano, di cui evidenza la funzione “configuratrice”.

Argomenti universali sul concetto di identità, riferiti alle Baleari, ma applicabili in qualsiasi altro contesto.

Temi interessanti e attuali. Letture per tutti. Luogo per scoprire mondi nuovi e stimolanti. Si consiglia vivamente di fare un giro alla XXXV Fira del Llibre Palma.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY